730 Precompilato Da Dove Si Scarica

730 Precompilato Da Dove Si Scarica 730 precompilato da dove si

Attenzione: CAF e professionisti potranno ricevere da parte dei contribuenti sia la delega per il solo download della dichiarazione precompilata. Accesso online dal 5 maggio: Prima di spiegare le modalità con cui poter scaricare il nuovo precompilato , vediamo innanzitutto se si è. Utilizzando il servizio online INPS è possibile accedere al precompilato sul sito dell'Agenzia delle Entrate. A chi è rivolto+. Per informazioni sui soggetti. Accesso ai servizi dell'Agenzia delle Entrate – precompilato Inps al servizio Richiedere un prestito in forma di anticipazione Vecchi Fondi 37 € 2, Cifra, questa sì, troppo ambiziosa, in uno scenario in cui si è semplificata la procedura telematica di trasmissione, mentre le regole fiscali restano.

Nome: 730 precompilato da dove si
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Android. Windows XP/7/10. MacOS.
Licenza:Solo per uso personale
Dimensione del file: 51.17 MB

Fisco, online Isee precompilato L'anno scorso sono stati oltre 3,3 milioni i cittadini che hanno scelto di sfruttare la possibilità di mandare i dati al fisco via internet, evitando di portare i documenti al caf o al commercialista. Quest'anno i numeri dovrebbero crescere ancora. Supera quota milioni il numero dei dati a disposizione dei contribuenti.

Al secondo posto troviamo i numeri relativi ai premi assicurativi, che superano quota 94 milioni con un incremento di 2 milioni rispetto allo scorso anno.

In aumento di oltre un milione anche le Certificazioni Uniche, che raggiungono quota 62,5 milioni. Crescono, inoltre, fino a sfiorare quota 5 milioni, i numeri relativi ai rimborsi delle spese sanitarie.

Stabili anche i dati sulle spese universitarie, a quota 3,5 milioni. Le novità del Nella precompilata si moltiplicano le informazioni sugli oneri e sulle spese deducibili e detraibili.

Entrano, inoltre, nel modello precompilato le spese sanitarie per le prestazioni erogate dalle strutture sanitarie militari.

Il calendario. Da oggi sarà disponibile on line sia il che il modello Redditi.

Il potrà poi essere modificato e inviato a partire dal 14 maggio e fino al 30 settembre. Se, invece, alcuni dati del precompilato risultano non corretti o incompleti, il contribuente è tenuto a modificare o integrare il modello , ad esempio per aggiungere un reddito non presente. In questi casi vengono elaborati e messi a disposizione del contribuente un nuovo modello e un nuovo modello con i risultati della liquidazione effettuata in seguito alle modifiche operate dal contribuente.

A seguito della trasmissione della dichiarazione, nella stessa sezione del sito internet viene messa a disposizione del contribuente la ricevuta di avvenuta presentazione. Se, dopo aver effettuato l'invio del precompilato, il contribuente si accorge di aver commesso degli errori, le rettifiche devono essere effettuate con le modalità descritte nel paragrafo "Rettifica del modello ".

Il contribuente deve consegnare al sostituto d'imposta, al Caf o al professionista un'apposita delega per l'accesso al proprio modello precompilato. Presentazione al sostituto d'imposta Chi presenta la dichiarazione al proprio sostituto d'imposta deve consegnare, oltre alla delega per l'accesso al modello precompilato, il modello , in busta chiusa.

Il modello riporta la scelta per destinare l'8, il 5 e il 2 per mille dell'Irpef. Il contribuente deve consegnare la scheda anche se non esprime alcuna scelta, indicando il codice fiscale e i dati anagrafici.

In caso di dichiarazione in forma congiunta le schede per destinare l'8, il 5 e il 2 per mille dell'Irpef sono inserite dai coniugi in due distinte buste. Su ciascuna busta vanno riportati i dati del coniuge che esprime la scelta. Si consiglia di controllare attentamente la copia della dichiarazione e il prospetto di liquidazione ela- borati dal sostituto d'imposta per riscontrare eventuali errori.

Presentazione al Caf o al professionista abilitato Chi si rivolge a un Caf o a un professionista abilitato deve consegnare oltre alla delega per l'accesso al modello precompilato, il modello , in busta chiusa.

I principali documenti da esibire sono: la Certificazione Unica e le altre certificazioni che documentano le ritenute; gli scontrini, le ricevute, le fatture e le quietanze che provano le spese sostenute.

Prima dell'invio della dichiarazione all'Agenzia delle entrate il Caf o il professionista consegna al contribuente una copia della dichiarazione e il prospetto di liquidazione, modello , elaborati sulla base dei dati e dei documenti presentati dal contribuente.