Feci Molli Scarica

Feci Molli Scarica feci molli

La consistenza può essere normale o poltacea, oppure semisolida o liquida, come nelle feci molli o diarroiche, come nella dissenteria o nella. Feci Molli: Cosa Sono? Quali sono le Cause? Cosa Mangiare? Quali sono i Trattamenti? A quali Esami sottoporsi? Leggi qui le Risposte!. nausea;; vomito;; meteorismo (gonfiore addominale, scarica qui la dieta apposita );; malassorbimento dei nutrienti ingeriti;; presenza di muco o sangue nelle feci;. Feci verdi: c'è da preoccuparsi? Il colore delle feci è soggetto a variazioni nel tempo e a seconda del pasto e non è per forza indicazione di malessere o. Consistenza delle feci e regolarità intestinale. consistenza feci. Cacca a palline ( caprina), molle, liquida Problemi con la “tavoletta”? Cerchiamo di capire.

Nome: feci molli
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
Licenza:Solo per uso personale
Dimensione del file: 23.84 Megabytes

La diarrea cronica è invece caratteristica di molte patologie gastroenteriche che presentano stati infiammatori, come il morbo di Crohn, la colite ulcerosa, la celiachia , la Sindrome dell'intestino irritabile, etc.

Comune nelle patologie gastroenteriche è una riduzione dell' enzima lattasi conseguente alla difficile digestione di alimenti che contengono lattosio zucchero del latte.

Tuttavia, non tutti i latticini o formaggi lo contengono: il Grana Padano DOP ne è naturalmente privo , nonostante sia un concentrato di nutrienti del latte. Questo disturbo deve il suo nome alle frequenti infezioni batteriche che si possono contrarre durante i viaggi in paesi dove le precauzioni igieniche sono meno osservate e la contaminazione di cibo e bevande è più frequente.

È importante individuare quanto prima la causa della diarrea per definire una terapia mirata. Sarà pertanto necessario sospendere i cibi o i farmaci individuati come possibili cause del disturbo, reintegrare liquidi e minerali elettroliti , modificare l'alimentazione, che dovrà essere priva o a ridotto contenuto di lattosio e fibre verdura, frutta, cereali integrali, etc.

Tra le condizioni che possono risultare associate a tale sintomo rientrano alcune patologie del fegato come le varie tipologie di epatite , del pancreas es.

Le feci del neonato: tutto quello che DEVI sapere

Comprendere la composizione delle feci è un passo fondamentale per capire anche le cause all'origine della loro alterazione di colore.

Di norma, il colore delle feci è marrone bruno , più o meno scuro, nonostante possa variare in funzione dei cibi digeriti. Questa caratteristica è dovuta principalmente alla presenza di pigmenti biliari.

Il colore naturale delle feci è dovuto, in particolare, alla bilirubina secreta dal fegato, conservata nella colecisti, quindi immessa nell'intestino. A livello intestinale, la bilirubina viene trasformata prima in urobilina , poi in stercobilina dalla flora batterica intestinale : è quest'ultima sostanza che conferisce alle feci il caratteristico colore marrone. Le feci gialle sono dovute soprattutto ad una riduzione della quantità di pigmenti biliari, che normalmente conferiscono loro un colorito più o meno bruno.

Alcune volte, questo fenomeno è associato a modifiche del tutto occasionali correlate all'assunzione di alimenti che contengono pigmenti gialli o arancioni, come il carotene carote , albicocche ecc. In altri casi, tuttavia, se le feci gialle non tendono a regredire nel giro di un giorno o due, possono segnalare la presenza di disturbi più severi.

Muco nelle feci: cause, pericoli, terapia

Le feci gialle o di colore molto chiaro possono essere correlata alla riduzione della quantità di sali biliari nelle stesse. Queste condizioni patologiche causano, in genere, anche altri tipi di sintomi , tra cui dolori acuti che interessano l'area, febbre , prurito, ittero ingiallimento delle sclere e della cute e nausea. Le feci gialle possono dipendere da una patologia epatica, in grado di ridurre la concentrazione di sali biliari, fondamentali per il processo digestivo.

Se le feci sono gialle, maleodoranti e di aspetto untuoso per la notevole quantità di grassi non assimilata steatorrea , potrebbe essere in causa una malattia del pancreas:. Queste condizioni comprendono le malattie infiammatorie intestinali , tra cui:.

Le feci gialle possono presentarsi anche negli stati patologici che interferiscono con il normale assorbimento dei nutrienti , come la celiachia o morbo celiaco ed altre sindromi da malassorbimento insieme di disordini dell'assorbimento di nutrienti durante la digestione. La celiachia è una malattia genetica caratterizzata dalla limitazione dell'intestino a digerire propriamente il glutine.

Le persone che ne soffrono hanno spesso diarrea, spasmi intestinali e feci gialle, soprattutto quando assumono cibi contenenti glutine. Questo disturbo è caratterizzato dalla risalita del contenuto gastrico acido verso l' esofago. In qualche caso, le feci gialle possono essere un sintomo spia di un carcinoma del colon. Le feci gialle possono essere la conseguenza di infezioni del tratto gastrointestinale, comprese:.

Le feci gialle si manifestano con l'evidente alterazione del colore delle deiezioni.

Le feci gialle possono associarsi ad altri sintomi che interessano l'intestino ed il tratto digestivo, di norma in funzione delle cause che hanno provocato la manifestazione in esame. Il colore, la consistenza e la forma delle feci rivelano informazioni sulla condizione dell'organismo e sul corretto funzionamento dell'apparato digerente. Per questo motivo, è consigliabile controllare quotidianamente gli scarti fecali.

Nel caso in cui l'emissione di feci gialle dovesse ripetersi frequentemente e protrarsi oltre un paio di giorni, è necessaria un' approfondita valutazione clinica , soprattutto quando sono associate a febbre o a cambiamenti delle attività intestinali. Dietro a questo sintomo possono nascondersi, infatti, problematiche anche importanti. Per questo, diventa di fondamentale importanza agire con una diagnosi tempestiva e, ovviamente, corretta.

L'iter diagnostico prevede innanzitutto l' analisi anamnestica e l' esame obiettivo del paziente. Il medico potrebbe chiedere di svolgere ulteriori indagini, che possono comprendere sia le analisi del sangue e delle urine, sia l' esame delle feci stesse. Nella valutazione delle cause di questo sintomo sono utili soprattutto gli esami chimico-fisici malassorbimento , colturali infezione batterica e parassitologici del materiale fecale.

Inoltre, in presenza di feci gialle, è consigliabile eseguire anche degli esami ematochimici generali , come:. Per quanto riguarda il trattamento, le opzioni variano in base alla causa che ha portato alla comparsa delle feci gialle.

In molti casi, si tratta di disturbi assolutamente temporanei, destinati a risolversi senza la necessità di ricorrere a terapie specifiche. Per risolvere il problema delle feci gialle, in generale, il medico indica l'adozione di un regime alimentare "in bianco" , con cibi poco conditi e l'assunzione di fermenti lattici per regolare le funzioni intestinali, attraverso la normalizzazione della flora batterica.

Qualora dovesse essere confermata la diagnosi di celiachia , è fondamentale iniziare il prima possibile la dieta di privazione , per normalizzare i meccanismi di assorbimento intestinale.

Feci maleodoranti e puzzolenti: cause e possibili rimedi

Questo non sempre significa che devi acquistare i prodotti di alta gamma presso i negozi di animali. Per esempio, i cibi che sono formulati come paté sono molto ricchi di minerali come il sale che li rendono gustosi per i palati più esigenti proprio come una torta al cioccolato è più invitante di una insalata di fagioli, quindi ricorda che saporito e sano non sempre coincidono.

Al contrario, cerca un alimento che elenchi fra gli ingredienti principali della vera "carne" e non i "derivati", le "frattaglie" o tipi di carne "separata meccanicamente". Scegli le carni bianche povere di grasso come il pollo, tacchino, coniglio o pesce bianco.

I carboidrati dovrebbero provenire da cereali come riso, grano, avena, orzo e non dalla soia e i suoi derivati. Stabilisci una dieta priva di lattosio. Se hai un cagnolino molto giovane e sei costretto ad alimentarlo con un latte artificiale, allora dovresti sceglierne uno privo di lattosio, se ti accorgi che le sue feci sono piuttosto morbide.

Cosa segnalano le feci

I cuccioli che non hanno la lattasi non sono in grado di digerire il lattosio in zuccheri assimilabili. Sostituisci una dieta umida con cibo secco. Questa elevata percentuale di liquido si trasforma in feci umide e voluminose. Una dieta basata principalmente su crocchette ha un grande impatto sulle dimensioni delle feci riduce il volume e sul contenuto di acqua le feci sono più dure. Questo periodo di transizione permette alla flora intestinale, responsabile di una buona digestione, di adattarsi al cambiamento.

I piani alimentari ad alto contenuto proteico, come quelli a base di carne di manzo, pollo e i cibi in scatola iperproteici, possono causare feci morbide.

I cibi per cani a base di grano o quelli che ne contengono alte quantità sono responsabili di feci morbide. Evita di offrire al tuo amico fedele dei cibi grassi che possono irrancidire in fretta.

Non dargli i fritti del fast food.

Alimenta il cane con una dieta leggera, se il problema persiste. Questa consiste in riso cotto fino a renderlo morbido e carne di maiale o agnello che sia macinata e magra.

Fai in modo che il cane si attenga a questa alimentazione per 5 giorni e controlla che le feci si solidifichino.

Scarica anche: Scarica feci liquide

Ricorda che la maggior parte dei cibi commerciali che sono studiati per migliorare il transito intestinale del cane è a base di riso perché è un amido molto digeribile, povero di proteine e sale. Metodo 3. Dai al cane dei probiotici. Il buon funzionamento e la digestione intestinale fanno affidamento sulla popolazione di batteri che vive nell'intestino.

Se il tuo cane ha seguito una pessima alimentazione per qualche giorno e soffre di feci morbide, allora il suo intestino potrebbe essere sovrappopolato da batteri "inutili" e aver perso il normale e desiderabile equilibrio della flora intestinale. I batteri di cui il cane ha bisogno si chiamano Enterococcus faecium e sono contenuti nei probiotici disponibili senza prescrizione medica nei prodotti in polvere come Fortiflora.

Muco nelle feci del cane: rimedi

Questo è un probiotico specifico per cani, viene venduto in bustine e, solitamente, devi mescolarne il contenuto nel cibo del cane per 5 giorni. In generale, agli esemplari di taglia grande si somministra una bottiglietta al giorno per 5 giorni, mentre a quelli di razza piccola mezza bottiglietta al giorno sempre per cinque giorni.

Integra la sua alimentazione con le fibre. Alcuni cani che soffrono di feci morbide traggono beneficio da una dieta ricca di fibre. Inizia con 15 g ogni 10 kg di peso del cane. Prendi anche in considerazione la possibilità di dargli della frutta e verdura cruda, ma evita quella in scatola perché è sempre molto ricca di sale.

Verifica che il tuo amico peloso abbia sempre accesso ad abbondante acqua fresca.