Registro Carico E Scarico Stupefacenti

Registro Carico E Scarico Stupefacenti registro carico e scarico stupefacenti

Le modalità di mantenimento e le responsabilità connesse alla corretta tenuta del registro di carico e scarico di sostanze stupefacenti e sostanze psicotrope. Il registro di carico e scarico in dotazione alle unita' operative delle strutture somministrazione e restituzione dei farmaci stupefacenti e psicotropi di cui alle. modalità di tenuta, vidimazione e conservazione dei registri di carico e scarico degli stupefacenti. Oggetto: Vidimazione registri stupefacenti. Il settore degli stupefacenti è regolato dal dpr (decreto presidente della il registro di carico e scarico delle sostanze stupefacenti deve essere conforme al. 49 del febbraio sulle “Norme per agevolare l'impiego dei farmaci analgesici oppiacei nella terapia del dolore”. Il registro di carico e scarico.

Nome: registro carico e scarico stupefacenti
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Android. Windows XP/7/10. MacOS.
Licenza:Solo per uso personale
Dimensione del file: 16.21 MB

Con la legge 8 febbraio , n. Gli artt. Il registro di carico e scarico deve essere conforme al modello di cui al comma 2 ed è vidimato dal direttore sanitario, o da un suo delegato, che provvede alla sua distribuzione. A seguito di questa legge è stato emanato il D. Il registro, costituito da cento pagine prenumerate, è vidimato dal direttore sanitario o da un suo delegato, che provvede alla sua distribuzione.

Il registro, costituito da cento pagine prenumerate e il direttore sanitario provvederà alla sua distribuzione.

Il direttore responsabile del servizio farmaceutico, attraverso periodiche ispezioni, accerta la corretta tenuta del registro di carico e scarico di reparto.

Ogni pagina del registro deve essere intestata ad una sana preparazione medicinale, indicandone la forma farmaceutica e il dosaggio.

Le registrazioni, sia in entrata sia in uscita, devono essere effettuate cronologicamente, entro le 24 ore successive alla movimentazione, senza lacune di trascrizione. Dopo ogni movimentazione, deve essere indicata la giacenza.

Per le registrazioni deve essere impiegato un mezzo indelebile; le eventuali correzioni, effettuate senza alcuna abrasione e senza uso di sostanze coprenti, dovranno essere controfirmate. Indicare il numero progressivo della registrazione. In alternativa al registro cartaceo è possibile utilizzare un registro informatico secondo le modalità fissate dal DM Le trascrizioni devono essere fatte con mezzo indelebile, senza alcuna lacuna non ci devono essere righe o pagine vuote intercalate a righe o pagine debitamente utilizzate , abrasione o aggiunta non utilizzare agenti coprenti o decoloranti: ogni correzione deve essere fatta in modo che il dato corretto sia sempre leggibile.

Sali diversi di una stessa sostanza, dosaggi, forme farmaceutiche o numero di unità posologiche diverse richiedono altrettante pagine. È consentito assegnare più pagine a una stessa sostanza o specialità, da utilizzarsi in tempi successivi se si prevede un largo consumo, purché le pagine siano debitamente intestate a quella sostanza o specialità.

Se la nuova pagina è situata di seguito alla precedente, non è necessario riportare alcun dato in chiusura e apertura, se invece è collocata in altra parte del registro si riportano la pagina di provenienza, le somme di entrate e uscite fino ad allora verificatesi e la giacenza. I movimenti dei medicinali di cui alla tabella medicinali sez.

A, B e C vanno riportati sul registro entro 48 ore dalla dispensazione.