Registro Carico E Scarico Stupefacenti Infermieri

Registro Carico E Scarico Stupefacenti Infermieri registro carico e scarico stupefacenti infermieri

Il registro di carico e scarico in dotazione alle unita' operative delle strutture sanitarie somministrazione e restituzione dei farmaci stupefacenti e psicotropi di cui alle infermieristica e' incaricato della buona conservazione del registro. il registro di carico e scarico delle sostanze stupefacenti deve essere conforme responsabile dell'assistenza infermieristica per la durata di due anni dalla data. DM 3 agosto Approvazione del registro di carico e scarico delle infermieristica e' incaricato della buona conservazione del registro. Medicinali stupefacenti e precursori di droghe - Registrazioni in del registro di carico e scarico delle sostanze stupefacenti e psicotrope per le. Approvazione del registro di carico e scarico delle sostanze stupefacenti e psicotrope Il responsabile dell'assistenza infermieristica è incaricato della buona.

Nome: registro carico e scarico stupefacenti infermieri
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
Licenza:Solo per uso personale
Dimensione del file: 56.24 Megabytes

Anche quando, poi il farmaco scade, la procedura è piuttosto complicata, perchè è previsto il ritiro, con bolla di accompagnamento, raccomandata e risposta dell'asl, e poi lo smaltimento che verrà poi registrato nel registro. Elros ha scritto: La legge prevede che chi è libero scarichi il farmaco utilizzato: non necessariamente deve essere il medico o l'infermiere.

L'unico obbligo è che vi sia la prescrizione in cartella clinica. Per carico si intende l'aggiunta di un tot di unità di farmaco fl, cp Per scarico si intende la riduzione di un tot di farmaco fl, cp

Le registrazioni, sia in entrata sia in uscita, devono essere effettuate cronologicamente, entro le 24 ore successive alla movimentazione, senza lacune di trascrizione.

Dopo ogni movimentazione, deve essere indicata la giacenza. Per le registrazioni deve essere impiegato un mezzo indelebile; le eventuali correzioni, effettuate senza alcuna abrasione e senza uso di sostanze coprenti, dovranno essere controfirmate.

Forum Infermieri

La quantità residua del farmaco é posta tra i rifiuti speciali da avviare alla termodistruzione. Il coordinatore infermieristico è quindi responsabile soltanto della buona conservazione del registro mentre il dirigente medico è responsabile della effettiva corrispondenza tra quanto riportato nei registri e quanto disponibile realmente.

In parte queste norme sono criticabili, specie nella parte in cui stabiliscono la responsabilità del dirigente medico, che generalmente non gestisce e movimenta il registro. Questa norma contrasta con la natura di atto pubblico del registro degli stupefacenti, in quanto ogni annotazione deve avvenire contestualmente al suo verificarsi.

Contrasta inoltre con le finalità del registro, essendo un documento attraverso il quale in ogni momento si deve poter risalire alla esatta corrispondenza tra giacenza contabile ed effettiva.

Prodotti per la Scuola

Avendosi ventiquattro ore di tempo appare necessario l'utilizzo di un altro documento, ad esempio la cartella clinica o addirittura di una scrittura di carattere informale, sui cui annotare le operazioni prima di trascriverle sul registro.

Solitamente le segnalazioni riguardano gli ammanchi. Corte di cassazione, III sezione penale Sentenza 23 gennaio , n. Con sentenza del Il Dott. Salute 3 agosto , e della L.

Motivi della decisione 1. Per le registrazioni deve essere impiegato un mezzo indelebile; le eventuali correzioni, effettuate senza alcuna abrasione e senza uso di sostanze coprenti, dovranno essere controfirmate.

Nel caso di somministrazione parziale di una forma farmaceutica il cui farmaco residuo non puo' essere successivamente utilizzato come ad esempio una fiala iniettabile , si procedera' allo scarico dell'unita' di forma farmaceutica.

Nelle note sara' specificata l'esatta quantita' di farmaco somministrata, corrispondente a quella riportata nella cartella clinica del paziente.

La quantita' residua del farmaco e' posta tra i rifiuti speciali da avviare alla termodistruzione. Il registro non e' soggetto alla chiusura annuale, pertanto non deve essere eseguita la scritturazione riassuntiva di tutti i dati comprovanti i totali delle qualita' e quantita' dei medicinali movimentati durante l'anno.

Indicare: il nome della specialita' medicinale o del prodotto generico o della preparazione galenica, la forma farmaceutica compresse, fiale, soluzione orale ecc.

Indicare il numero progressivo della registrazione. Indicare il giorno, mese ed anno della registrazione.

Registro Stupefacenti: carico, scarico e conservazione. Tutto ciò che occorre sapere

Indicare il numero del buono di approvvigionamento o di restituzione del farmaco. La movimentazione di farmaci tra diverse unita' operative dello stesso presidio, deve essere specificata nelle note.

Indicare la quantita' di farmaco ricevuta in carico. Indicare il nome e il cognome o il numero della cartella clinica o altro sistema di identificazione del paziente.

Indicare l'unita' operativa, in caso cessione a quest'ultima. Indicare la farmacia, in caso di reso.